martes, 18 de septiembre de 2012

Il lucertolone


L'altro giorno è acurrucó sotto il tavolo nel soggiorno. Notato strani, come se avesse qualsiasi account sospeso con me non, non può avere importanza, a volte che è difficile da capire. Piuttosto è una specie di lucertola, lizard, giallo, verde, striato, con quattro piedi palmati e una sorta di corpo che è in realtà un zig-zag, finito in una coda riccia. Un crinale corre indietro suo ondeggiante e squamosa.

Si muove velocemente, come ci si potrebbe aspettare da un piccolo rettile, apparentemente non tanto, ma non posso raggiungerti senza nemmeno provare, o mi tirando a terra, gettando le mie mani dietro di lui quando sembra impreparato, o dandogli un escobazo o suggerendo, con buone parole per favore si arrende. Non so il suo nome scientifico, né il suo soprannome, chiamata a volte con sibili e chiaro è arrabbiato, è orgoglioso, merita un nome, ma non essere quel nome messo a una lucertola, vi chiedo, ma non risponde come se si deve sapere perché se. Sto cominciando a pensare è una nuova specie di invertebrati, non è come una lucertola di qualsiasi, ma diverso, cercato si libri e qualsiasi cosa pensi, che ama essere unica, essendo l'ultimo rappresentante della sua specie, del suo clan, la sua famiglia defunta... o almeno mi piacerebbe pensare che sia effettivamente, immaginare ciò che l'orgoglio sia perSuo scopritore, poi premo, nationalgeographic, fame, davidattenborough mi chiede una storia. Suppongo che a nessuno piace essere chiamato lizard. Esso è il lignaggio di lucertole del pericoloso e medievale draghi di Quetzalcoatl, Idre, oroscopo cinese, alligatori potenti che dentellean nella giungla più selvaggia. Un non trascurabile di carattere, non dirmi che non.

Spesso mi guarda con occhi diabolici. A volte, poco, rilassare gli occhi, come paura, come si è dimesso per non dare me paura. Rimuovere quindi la sua lingua biforcuta, è pagato e disprezzo. Si nutre di mosche, formiche, insetti che abbondano negli angoli della mia casa, confuso con la polvere. Non disprezza le briciole di pane, biscotti, insalate in estate, zuppa calda e aragoste in inverno. Egli sa ciò che vuole. A volte sento di notte loro passi, attraversare una sala alla cucina, se siete con le porte chiuse, egli non mente, il suo corpo senza una vertebra scivola sotto morbido, che lo trasforma in una sorta di fantasma. Va dalle pareti per ripiani, sospensioni e anche quando li spengo e cool, spesso scelgono di dormire.

Ama nascondersi tra i libri. Un giorno apparve slealmente tra il quinto e il sesto canto dell'Iliade. È che non la paura della guerra, spesso scelgono di battaglie, avventure, a volte libri di viaggio. Lui è un fan di Livingston, Stanley, Walter Raleigh e tutti quelli canaglia avventuroso. Egli disdains né libri di politica, antropologia, filosofia e letteratura, scienze umane in generale. È chiaro che noi non può capire l'uomo, in cerca di risposte, chugs, talvolta cede e restituisce al suo passatempo preferito, soprattutto in inverno, piantato nel davanzale della finestra in cerca di raggi di sole persi. Lì solitamente trovare lui, con le scale del lomo irisando perfetto, e riflessi verdi fermati ci potrebbero essere scambiati con uno smeraldo con un testardo Dio egiziano o Maya, un simbolo arcano e ieratico. Alieno a tutto, solo lecca, entrecierra contento occhi, essendo a sangue freddo, che cosa è capito, un raggio di sole è per il paradiso. Forse Miss meno terre calde, alla fine e dopo proviene da est del Mediterraneo, dove rara è il giorno che piove, dove uno può perdersi in sogni e ricordi, perché il tempo non è nulla e si è liberi.

Lo ha portato lì a pochi mesi fa è stato il regalo di un amico. Ha pensato che sarebbe servita come una marca-paginas, ma lui preferisce camminare piuttosto che al proprio ritmo. L'indipendenza, la sua ribellione, sono indiscutibili. Penso sicuramente che mai si mette nome e cognome, che non è il mio animale domestico e spero un giorno di qualche tipo di amicizia nata tra noi, non pensare che egli non ha altra scelta, ma per i poveri.

[Traducción automática de uno de mis cuentos, que posiblemente en italiano no tenga ningú sentido, pero que leido así, sin tener ni idea de italiano, suena mejor que en español]

No hay comentarios:

Publicar un comentario